Come Scaricare Windows 10 Gratis

Nella sezione “Vuoi installare Windows 10 sul tuo PC?” è necessario scegliere Scarica ora lo strumento e poi eseguirlo. Confermo che il procedimento per l’installazione pulita , copiando il contenuto del file EICFG.zip nella cartella source (se avete creato una chiavetta che contiene sia windows 32 che 64 , andrà copiata in entrambe le cartelle) funziona. Come spiegato nella guida per fare una nuova installazione pulita di Windows 10, si può usare il Media Creation Tool messo a disposizione da Microsoft per creare una penna USB o un DVD di installazione. Ovviamente si può sempre installare Windows 10 o Windows 11 da zero e usare, per convalidare la licenza, il codice product key di una copia di Windows 7 e Windows 8 acquistato in precedenza. Dalle Impostazioni, andare alla sezione Aggiornamento e sicurezza e poi sul menù di Attivazione, cliccare per andare allo Store e comprare la versione Pro.

  • Apri il menu Windows e immetti la frase di ricerca gestione dispositivi.
  • Fai clic destro sull’account “Administrator” e apri la voce “Proprietà“; nella finestra che vedrai comparire assicurati di togliere il segno di spunta alla voce “Account disabilitato“, poi fai clic su “OK” per rendere effettive le modifiche.
  • Inoltre era stato previsto che nel menu Start le tile non sarebbero più ordinate secondo il metodo di Windows 8 ma secondo il metodo di Windows questa fonte Phone, cioè non più ordinate automaticamente e consecutive, ma secondo l’ordine preferito dell’utente e manuale.

Dal 2017 è disponibile una versione dell’edizione Pro denominata Windows 10 Pro per Workstation dedicata alle stazioni di lavoro (workstation). Il menu di scelta rapida in File Explorer, relativo a Windows Defender, era stato inizialmente rimosso da Windows 10, ripristinandola in Windows 10 build in risposta al feedback degli utenti. Candy Crush Saga e Microsoft Solitaire Collection vengono automaticamente installati anche dopo l’installazione di Windows 10. La build 10240, quella finale, fu disponibile ai Windows Insiders dal 15 luglio 2015, due settimane prima della pubblicazione ufficiale.

Aggiorna Facilmente Tutti I Driver Windows

A differenza di Windows 7 e versioni precedenti, Windows 10 non ha più il comando per mostrare in chiaro la password di ciascuna rete wireless registrata; si deve ricorrere a comandi al prompt oppure usare strumenti di terze parti (modalità che permette anche di esportare tutte le caratteristiche di una connessione wireless). Charms è stato rimosso; la loro funzionalità in applicazioni universali è accessibile da un menu Comandi app sulla barra del titolo. Al suo posto c’è il Centro operativo, che visualizza le notifiche e le impostazioni. Vi si accede facendo clic su un’icona nell’area di notifica o trascinando dalla parte destra dello schermo.

Per default, con un tocco a quattro dita si accede al contenuto del centro notifiche di Windows 10. Si possono però modificare le impostazioni, usando il menu a tendina Scorrimenti rapidi, per associare ad esempio alle gesture con tre dita la modifica dell’audio e dei volumi. Ponendo tre dita sul touchpad ed effettuando, da qualunque finestra, uno scorrimento veloce verso il basso, Windows 10 ridurrà tutte le applicazioni a icona e mostrerà il desktop (da tastiera l’azione corrispondente è attivata premendo Windows+D).

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, clicca sul pulsante Avanti e verifica che la lingua, l’edizione e l’architettura di Windows 10 siano conformi con ciò che intendi scaricare. Qualora così non fosse, togli il segno di spunta dalla casella accanto alla dicitura Usa le opzioni consigliate per questo PC e serviti dei menu a tendina situati in alto per determinare le opzioni che per te risultano essere più congeniali. Per ottenere Media Creation Tool, collegati al sito Web di Microsoft, fai clic sul pulsante Scarica ora lo strumento e attendi che il download del programma venga completato. A scaricamento ultimato, apri il file .exe ottenuto e, nella finestra che vedi comparire sul desktop, fai clic sul pulsante Sì, dopodiché aspetta che vengano effettuate le operazioni preliminari per il download del software. Nella nuova finestra fai clic di lato a sinistra sulla cartella “Utenti“, dove vedrai comparire tutti gli account disponibili sul sistema operativo, incluso “Administrator“. Qualora non avessi attivato Windows 10 in fase d’installazione, potrai comunque usare il sistema operativo, con numerose limitazioni, per un periodo di tempo limitato, trascorso il quale gli avvisi riguardanti la necessità di attivare il sistema operativo diverranno sempre più frequenti, fino a impedirti del tutto l’uso agevole dello stesso.

Servizi Online E Funzionalità

Questa raccolta di informazioni è stata oggetto di critiche da parte della stampa specializzata. A generare qualche dubbio sono stati, inoltre, alcuni passaggi dell’Accordo per l’uso dei servizi Microsoft , il quale afferma che l’azienda potrà impedire all’utente, attraverso aggiornamenti software, di accedere ai servizi e di usare giochi contraffatti o hardware non autorizzato. Secondo alcune interpretazioni, Microsoft potrebbe dunque analizzare e rimuovere programmi privi di regolare licenza sui dispositivi con Windows 10. Altri ritengono che questo accordo valga esclusivamente per i servizi online come Microsoft 365, Skype o Xbox Live, dato che il Microsoft Services Agreement è ben distinto dall’EULA di Windows 10. Per impostazione predefinita, Windows 10 invia determinate informazioni a Microsoft e terze parti, in particolar modo se l’utente configura un account online, e non locale, per accedere al proprio PC. Tra queste informazioni sono compresi i contatti, il calendario, e “dati di input ad essi collegati” per consentire la personalizzazione e migliorare il riconoscimento del testo parlato e digitato.

Microsoft sostiene che altri browser Web e motori di ricerca generino “un’esperienza compromessa meno affidabile e prevedibile” e che solo Microsoft Edge supporta l’integrazione diretta con Cortana all’interno del browser stesso. I controlli parentali non supportano più browser diversi da Internet Explorer e Edge e la possibilità di controllare la navigazione da una whitelist è stata rimossa. Inoltre è stata rimossa la possibilità di controllare gli account locali e la possibilità di eseguire la scansione di una macchina affinché le applicazioni consentissero e bloccassero. Non è la prima volta che Microsoft offre un suo sistema operativo in anticipo, in quanto ciò è già avvenuto con Windows Phone, attraverso il programma Developer Preview. Già a novembre 2014 la Technical Preview era stata scaricata da oltre un milione di persone . Cliccando sul menu File, Impostazioni (o premendo CTRL+O) nella macchina virtuale si può modificare la configurazione della stessa in tempo reale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.